Blog: http://clos.ilcannocchiale.it

>CINDERELLA GOAL!

Santiago, immigrato clandestino, per campare pulisce le piscine e gioca in una piccola squadra locale sognando di emergere. Viene notato da un ex giocatore inglese, che lo catapulta nella fredda e piovosa Inghilterra per un provino al Newcastle United. Viene preso nelle riserve, si innamora della bella infermiera della squadra (che non esce coi calciatori perché sono dei montati… si vede che il regista non ha mai conosciuto le nostre veline!), fa amicizia col giocatore più bello, ricco e famoso della squadra (che tutto fa meno che giocare a calcio), si caccia nei guai, litiga con la morosa; però alla fine Santiago si smonta, l’amico birro si redime, i guai si risolvono, lo mettono in prima squadra e segna il goal della sua vita. Santiago, dunque, come novello Cenerentolo. Se Santiago fosse stato una donna, il ruolo sarebbe andato senza ombra di dubbio a Jennifer Lopez; se ci fosse stata J-Lo, la storia sarebbe stata quella della povera cameriera del Bronx che si innamora del bel miliardario e, anche se lui scopre le sue vere origini, si amano e vivono felici e contenti. Ma questo è già un altro film… però i paralleli sono impressionanti.
                                                                                                            __________
                                                                                                            di cla1789

Goal! (id., Stati Uniti, 2005, sala)
Regia di Danny Cannon

Pubblicato il 27/11/2005 alle 12.4 nella rubrica Cinemio.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web