Blog: http://clos.ilcannocchiale.it

>SERIE DI BELLE AVVENTURE, MANCATO EVENTO DI CINEMA

Vale quasi sempre la pena raccontare al cinema le pagine dei libri di successo per ragazzi. Vale la pena perché la curiosità dei ragazzi sarà tale che difficilmente eviteranno di avere tra le mani quel libro che gli è appena stato letto. Lo vorranno leggere loro, tutto, o almeno vorranno sfogliarlo per verificare se i disegni hanno davvero le facce di quegli attori. Qui la faccia principale, da moltiplicare per tre personaggi diversi, è quella di Jim Carrey, uno a cui vengono riconosciuti unanimemente parecchi complimenti, uno che spesso finisce per irritare quelli che malsopportano le sue interpretazioni sopra le righe. Ma questo è un film costruito esattamente per lui, e come direbbe la sagoma in ombra del narratore che sta battendo ad una vecchia macchina da scrivere questa storia, siete ancora in tempo a cambiare sala. Non che vi perdiate granché, in effetti: una sempre brava Meryl Streep, un regista di basso profilo che però vuole imitare il genio di Tim Burton, effetti speciali frettolosi, le tanto sospirate atmosfere gotiche, titoli di coda che sono un'opera d'arte, e una bambina fantastica che si esprime con i sottotitoli. Poca cosa, è vero. Ma almeno qualcuno si è preso la briga di portare al cinema le belle avventure degli orfani Baudelaire. E fidatevi: c'è sempre qualcosa da inventare, da leggere e da mordere.

Lemony Snicket - Una serie di sfortunati eventi (Lemony Snicket's - A series of unfortunate events, Stati Uniti, 2004, sala)
Regia di Brad Silberling

Pubblicato il 25/3/2005 alle 0.46 nella rubrica Cinemio.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web