Blog: http://clos.ilcannocchiale.it

>REPUBBLICA ROMANA, MIRACOLO LAICO - 1

Sono passati 156 anni da quella mattina di febbraio, oltre un secolo e mezzo dal culmine dell’epopea mazziniana. Rievochiamo con commozione il messaggio luminoso della Repubblica Romana, il momento ideale del mito risorgimentale, l’epoca in cui l’Italia da espressione geografica si fece e divenne nazione.

Il 9 Febbraio 1849, dopo i moti dei fratelli Bandiera e quelli di Romagna, fuggito il papa da Roma, viene proclamata la Repubblica, di cui Giuseppe Mazzini è triumviro insieme a Saffi e ad Armellini.

In un momento in cui il nostro paese è impegnato in grandi riforme istituzionali e nel quale la pressione clericale e filoclericale è tornata a farsi sentire in modi che non immaginavamo nemmeno più essere possibili, ci opporremo finché avremo fiato e voce a tutti i tentativi di scavalcare la legalità costituzionale e il principio di laicità dello Stato.

E proprio la battaglia in difesa dell’autonomia e della laicità dello Stato è in perfetta sintonia con quel 1849 che 156 anni dopo torna ad essere così attuale e moderno nella vita politica e parlamentare italiana. Il nostro compito, oggi in versione pienamente e convintamente europea, è proprio quello di saper convincere che i valori e i principi laici sono il fondamento più solido di una moderna democrazia e devono essere la bussola del programma di governo del paese.

(il contributo di  clos alle celebrazioni del bicentenario mazziniano comincia nel mese di febbraio con approfondimenti dedicati alla Repubblica Romana che si aprono con questo post che inaugura anche una nuova rubrica del blog)

Pubblicato il 6/2/2005 alle 23.14 nella rubrica Mazziniana.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web